Su Instagram, seguaci hanno per un mese e mezzo ha incontrato Louise Delage: 25-anno-vecchio Parigino che sembra godersi la vita sempre con un bicchiere di alcol in mano. Ma questo account è solo una messa in scena da parte del Fonds Azioni Dipendenze che intende aumentare la consapevolezza sul fatto che è semplice passare accanto alla dipendenza di un rapporto sempre più stretto. E per se stessi?Dipendenza: Quando è il consumo di alcol eccessivo?

È un Instagram account dal nulla il 1 agosto, e che ha interessato migliaia di persone. Quella di Louise Delage , giovane e bella Parigina adepti di selfies. Con i suoi amici, alla sua casa, al ristorante, in vacanza al mare … la giovane donna è stata fotografata in tutti i contesti con un punto in comune: lei appare con un bicchiere di vino o una birra sulla spiaggia. Mano o non lontano da essa.

Un dettaglio che difficilmente un appello a chiunque, fino a giovedì, 22 settembre, quando il BETC agenzia di pubblicità svela l’inganno: in realtà è una campagna di prevenzione per la Fonds Azioni Dipendenze . A guardare le fotografie, questo discreto dettaglio salta questa volta per gli occhi.

“Vogliamo informare il pubblico in tutte le forme che può prendere dipendenze”, spiega Grazia Michel Reynaud , dipendenza specialista e presidente dell’associazione. “Con questa campagna, speriamo di far pensare”.

Se si tratta di ordinaria alcolismo , l’Azione Dipendenze Fondo guarda tutti i tipi di dipendenze, ha lanciato il portale addictaide.fr che mette a disposizione del pubblico uno strumento collaborativo di informazione, orientamento. L’associazione spera di aumentare la consapevolezza della difficoltà di individuare qualcuno ‘s addiction, anche quando si è verificato su una base quotidiana, e che le persone che hanno domande circa la loro propria o di una persona cara.

Segni che non ingannanoSegni che non ingannano

Quando l’alcolismo iniziare ? Una domanda a cui è difficile rispondere, perché “non c’è confine chiaro tra potabile e pericoloso di consumo”, spiega Inpes *. Si consiglia di non superare i due ** unità di alcol in media al giorno per le donne e tre per gli uomini. È necessario preoccuparsi se un parente beve di più di questa quantità ogni giorno o se è a noi che succede?

Secondo l’Alcol Info di Servizio , ci sono segni che il consumo è di andare da diporto per l’eccessiva fase : se la quantità di alcol assorbita sono in aumento, se la frequenza aumenta e se le conseguenze negative sono sempre di Più. Infine, il consumo di alcol può diventare problematico se si modifica il comportamento e le relazioni con i propri cari e quando non è più possibile fermarsi.

Che cosa significa questo bisogno di alcool nascondere?Che cosa significa questo bisogno di alcool nascondere?

“Questo significa che non è più, almeno per il momento, il controllo dei consumi”, dice l’Alcool Info di Servizio. L’identificazione di aumenti dei consumi, la sensazione che la voglia di bere è in crescita e / o insopprimibile o che le opportunità si moltiplicano sono tutti i segni che possono avvisare. Ma non è solo la quantità di alcol assorbita che conta.

Infatti, “c’è anche il modo di vita che uno ha e i motivi per i quali si consuma”, sottolinea la Inpes. Per fare un bilancio del suo consumo, è importante conoscere bene il rapporto che si instaura con l’alcol. A causa di una mancanza di fiducia in se stessi, relazionale, difficoltà materiali, un senso di solitudine può sostenere l’istituzione di una dipendenza.

Oltre a un bisogno psicologico, questa dipendenza può anche essere che si manifesta attraverso sintomi fisici di “mancanza” (tremori, sudorazione, tachicardia, ipertensione, nausea, vomito). Ma a prescindere dalla quantità di alcol consumato o la frequenza di consumo, con la sensazione di essere dipendenti o non , non esitate a chiedere consigli e se hanno bisogno di essere aiutati da professionisti per superare questo problema.

* Istituto nazionale per la Salute, di Prevenzione e di Educazione

** una unità di alcol = un bicchiere standard = 10 grammi di alcool puro